FOLLOW US HERE: 

  • Facebook Clean
  • Twitter Clean
  • Instagram Clean
  • YouTube Clean

A quasi settant'anni posso affermare senza ombra di dubbio che le persone che io conosco sono più fra coloro che sono scomparse, che fra coloro che ancora sono in vita.  Riferendomi però a coloro che praticano la radiotelegrafia, il rapporto fra gli S.K. (silence key)  e gli altri è oltre 10 a 1.

In queste pagine non pretendo certo di inserire tutti coloro che nel tempo ci hanno lasciato, sarebbe un'impresa ardua e per me impossibile da attuare. Desidero soltanto mettere in evidenza almeno un ricordo di qualcuno di loro che per me è stato significativo e che spesso mi torna in mente. Naturalmente posso dedicare questa pagina soltanto a coloro di cui ho delle informazioni o documentazioni di qualche genere. Sono consapevole che dovrò omettere quasi la totalità dei vecchi amici S.K. ma questo non mi impedisce certo di non pensarli tutti, ad uno ad uno. Perciò io inserisco soltanto pochissimi fra questi personaggi che in qualche modo ho avuto accanto o vicino. Non me ne vogliate se qui non troverete l'amico perduto.

 

Anni fa, quando facevo parte di un Club di Radiotelegrafia, avevo creato una pagina ad hoc per i nostri S.K. Avevo invitato tutti gli iscritti ad inviarmi notizie e curricula dei propri amici scomparsi, perchè credevo che il loro ricordo non dovesse sparire così come è accaduto a loro stessi. Anche perchè mi avrebbe fatto piacere che le nuove leve avessero qualche notizia degli R.T. che ci hanno preceduto. Purtroppo nessuno mi è venuto incontro. Forse il ricordo della perdita era troppo grande oppure non hanno ritenuto valido questa mia idea.

Autonomamente, avendo un sito personale e credendo in questo, reputo giusto ricordarli e con questo onorarli in qualche modo.

La memoria di questi amici scomparsi non deve essere perduta. Occorre sempre fare riferimento a questi personaggi e da loro trarne tutti gli insegnamenti possibili. Senza il nostro passato non possiamo avere alcun futuro. Tanto più adesso che la radiotelegrafia pare sia destinata ad essere esercitata soltanto con i PC e con dei software sempre più sofisticati che di fatto escludono il fattore umano.

Purtroppo non avendo più alcuna memoria di quello che è stata la radiotelegrafia e dei suoi operatori che nel tempo sono diventati S.K. le giovani leve non hanno più riferimenti, nè direttive per potersi forgiare in questo tipo di comunicazione che sta andando perduta.

Sono consapevole che parecchi O.M. pur essendo incosciamente d'accordo con me, poi concretamente non gradiscono ricordare il passato. Probabilmente qualcuno criticherà questa mia opinione di ricordare la memoria degli R.T. ormai non più tra di noi. Per fortuna però non sono il solo a pensarla così. Altri con tenacia, costanza e caparbietà hanno creato una pagina sul web, una pagina dove sono registrati, se non tutti, almeno moltissimi nostri colleghi di radio. Un lavoro, anzi per me un'opera davvero encomiabile. Se volete conoscere di più cliccate pure sul punsante qui sotto. Io, ripeto, mi limito a ricordare qualche amico del quale sono stato particolarmente affezionato.

Amici R.T. indimenticabili

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now